Ucraina. 14 marzo, 19° giorno della guerra.

  • Nuovi negoziati per la pace questo lunedì in videoconferenza tra Ucraina e Russia.
  • La Russia avvicina i suoi attacchi ai confini della NATO.
  • Chernobyl recupera il collegamento elettrico.
  • Zelensky chiede a colossi tecnologici come Microsoft o Oracle di interrompere i rapporti con la Russia.
  • Oracle rompe con la Russia, niente più aggiornamenti o supporto per i loro programmi.
  • Continuano le manifestazioni contro la guerra in Russia, oltre 800 arrestati.
  • Le Bermuda vietano agli aerei russi di usare lo spazio aereo.
  • I diplomatici vaticani tacciono sull’Ucraina.
  • Ci sono già più di 600 morti ucraini e 1000 feriti.
  • Altri numeri suggeriscono che nella sola Mariupol ci siano già 2.187 morti tra i civili.
  • Gli Stati Uniti promettono conseguenze per l’omicidio di un giornalista americano.
  • Il presidente della Spagna chiede alla Cina il suo intervento per fermare la guerra. La Spagna e il suo governo si preparano a gestire un’economia di guerra.
  • Gli Stati Uniti affermano che la Russia chiede assistenza militare alla Cina. Se la Cina aiuta la Russia, gli Stati Uniti si vendicheranno duramente.
  • Il ministro delle finanze russo indica che metà della riserva aurea di circa 300 miliardi di dollari è bloccata dall’Occidente.
  • Stati Uniti e Cina si incontrano a Roma.
  • Sciopero dei trasporti in Spagna a causa degli alti prezzi del carburante.
  • Bombardamento notturno nella zona residenziale di Kiev.
  • La Russia chiude Instagram, 80 milioni senza social.
  • Zelensky indica che è solo questione di tempo prima che i missili russi cadano nella NATO.
  • Squadre cyber attaccano il Cremlino dice Anonymous.
  • La guerra continua con il pericolo di un’escalation con la NATO.
      A cura di: Adm. Antonio, Ariel Zavala Zepeda